studioWood

Non avevo più una casa, solo scatoloni e molti teli dietro cui nascondere la mia vita. Ho vissuto anni nel mio studio, tutto quello che avevo erano debiti, la mia macchina fotografica e la mia gatta. La serranda nera ogni notte si chiudeva sulle mie ossa.

Guarda l'album

Savioli numero 9

L’ultimo piano di un vecchio palazzo nel quartiere Murri. Un anno di isolamento in cui una mansarda era la mia cella, il mio corpo la mia paura. Giorni spezzati.

Guarda l'album